Callout piè di pagina: contenuto
Serie di articoli News

ALFABETO DELLA CALCE:
IL MONDO DELLA CALCE
DALLA A ALLA Z

Quando ci si avvicina al mondo della calce capita di avere a che fare con termini poco noti e dal significato oscuro. Abbiamo raccolto e spiegato alcune delle parole principali del nostro mondo, dalla A alla Z.

Per scoprirne altre, consulta il Glossario della Calce del Foum Italiano Calce.

Buona lettura.

🖌️ A come Acqua di Calce

Soluzione limpida satura (o soprasatura) di idrossido di calcio ottenuta dalla macerazione in acqua di grassello di calce puro ad alto titolo di idrato di calcio. Si utilizza per la preparazione di velature colorate o per il consolidamento corticale di manufatti sfarinanti.

🖌️ B come Bianco di Calce

Carbonato di Calcio puro utilizzato come pigmento bianco. Derivato dalla carbonatazione della calce idrata è formato da cristalli di calcite di dimensioni micrometriche e nanometriche in grado di assorbire, riflettere e frangere la luce in modo stupefacente. Viene utilizzato prevalentemente nella preparazione della pittura a tempera e per ciò che riguarda l’affresco nella preparazione dell’intonaco.

🖌️ C come Calce Idraulica

Calce da costruzione a indurimento prevalentemente idraulico. La sua idraulicità è data dalla presenza di idrauliti nei calcari usati come materia prima (calce idraulica naturale) o dall’aggiunta di sostanze pozzolaniche (calce idraulica artificiale)» La Calce Idraulica si usa per la preparazione in cantiere di malte e intonaci nel settore del restauro, delle ristrutturazioni e nella bioedilizia.

🖌️ D come Durabilità

La capacità di un materiale di resistere nel tempo all’azione degradativa, all’attacco chimico-fisico da parte degli agenti esterni. È una delle caratteristiche della linea Calcecanapa®: la calce mineralizza la canapa rendendola inattaccabile da batteri, muffe, insetti, roditori.

🖌️ E come Estinzione

Operazione che consiste nell’idratazione della calce viva per ottenere calce spenta. Secondo la quantità di acqua messa a contatto con la calce si ottiene calce idrata in pasta (grassello) o in polvere (calce idrata). L’estinzione della calce idraulica è una delle fasi più delicate della produzione. Si effettua tramite appositi idratatori, nei quali il prodotto viene continuamente mescolato con acqua e viene fatto girare a temperatura intorno ai 100 °C; successivamente viene stagionato, frantumato e sottoposto a macinazione in mulini a sfere, così da ottenere un prodotto di elevata finezza.

🖌️ F come Fissativo

Sostanza (spesso organica) che contribuisce a fissare e a legare i pigmenti in una pittura a calce. Non tutti i pigmenti sono stabili al pH della calce; molti pigmenti organici vengono distrutti dall’ambiente alcalino e risultano quindi inadatti. Inoltre, un pigmento da utilizzarsi in pittura murale deve offrire stabilità nei confronti di alcuni tipi di gas (in particolare dell’anidride carbonica) delle radiazioni luminose e dell’umidità.

🖌️ G come Galet

Pietra di fiume, tagliata e levigata, indispensabile per la posa del Tadelakt. La parola Tadelakt deriva da verbo «dellek», che in arabo significa «schiacciare» e il galet serve proprio a questo: viene utilizzata per schiacciare la finitura al supporto, renderla completamente liscia e favorire la penetrazione del sapone nero per un totale idrorepellenza.

🖌️ I come Igroscopico

Caratteristica di vari materiali, consistente nella capacità di assorbire umidità dall’aria. Il biocomposto Calcecanapa® combina la permeabilità al vapore della calce all’igroscopicità della canapa. Ecco perché le murature di un edificio in Calcecanapa® possono assorbire umidità ma, successivamente, rilasciarla con grande facilità: questa caratteristica evita il deterioramento dei materiali e riduce il livello di umidità complessiva della casa.

🖌️ L come Latte di Calce

Sospensione diluita dell’idrato di calcio in acqua. Si ottiene con lo spegnimento della calce viva con notevole eccesso d’acqua o per miscelazione della calce idrata in polvere con acqua o per diluizione del grassello di calce, per ottenere una dispersione dalla consistenza e dall’aspetto del latte vaccino. Il latte di calce, pigmentato e temperato, è la materia usata per i tinteggi a calce detti anche «scialbo».

🖌️ M come Malta di Calce Calda

Detta anche Hot lime mortar è una malta di calce preparata spegnendo la calce viva direttamente con sabbia e acqua. Le malte di calce calda sono molto diffuse in ambito anglosassone per la costruzione e il restauro di edifici storici.

🖌️ N come Nanah

Variante della menta che nasce spontaneamente sulle montagne dell’Atlante, in Marocco; è usata in tutti i paesi nordafricani per preparare il tradizionale tè verde alla menta. Il verde «nanà» è uno dei 9 pigmenti che abbiamo scelto per colorare il Tadelakt. Per la colorazione dell’intonaco impermeabile marocchino è indispensabile utilizzare pigmenti stabili all’ambiente alcalino della calce.

🖌️ O come Ossido di Calcio

Detto anche calce viva, è un composto chimico di formula CaO, ottenuto per cottura ad alta temperatura di rocce calcaree. Si ottiene sottoponendo il carbonato di calcio a una temperatura superiore a 1000°C, per un determinato tempo, in appositi forni di cottura in cui si svolge la seguente reazione: CaCO3 + T °C = CaO + CO2.

🖌️ P come Pigmento

Sostanza in polvere, naturale o artificiale, non solubile, che conferisce colore ad un altro materiale. Le sostanze solubili nel medium pittorico si definiscono coloranti. Quello che distingue un pigmento da un colorante è l’incapacità dei pigmenti di sciogliersi sia nei comuni solventi, come l’acqua, sia nella superficie da colorare. Perciò nel caso dei pigmenti si parla di «dispersione».

🖌️ R come Roman Cement

Cemento naturale, a presa rapida, brevettato da James Parker nel 1796. Il Roman Cement o Cemento Naturale è un legante idraulico naturale, fabbricato dalla cottura tra 500 e 1200°C di calcari argillosi, cui segue macinazione ultrafine. È utilizzato per il restauro di manufatti storici e in bioarchitettura.

🖌️ S come Salubrità

Dal latino «salubrĭtas» derivato di «saluber», «salubre»: l‘essere salubre, sano, igienico; che giova alla salute. La salubrità è una delle caratteristiche della linea Calcecanapa®. La canapa è materiale biologicamente puro, resistente e inalterabile. L’uso della calce determina alcalinità del biocomposto e ciò contribuisce ulteriormente a preservare le murature e proteggerle da ogni forma di infestazione.

🖌️ T come Termointonaco

Intonaco naturale, altamente traspirante, a elevato isolamento termico e acustico, a base di calce e canapa. Grazie alle sue straordinarie proprietà (isolamento termico, assorbimento acustico e regolazione dell’umidità) è indicato per pareti sia in interni sia in esterni, nelle ristrutturazioni, nei restauri e per le nuove costruzioni.

🖌️ V come Verde Zinco

Pigmento minerale di colore verde chiaro, ideale per creare tonalità acide e accese. Ottima stabilità alla luce e ottimo potere coprente. Il colore è il risultato dell’assorbimento selettivo della luce visibile, nel senso che i pigmenti restituiscono, per riflessione, la radiazione visibile non assorbita. Dosando i diversi pigmenti, è possibile ottenere la propria tinta esclusiva.

Pulsante torna in alto