CALCE VIVA

La Calce Viva (o Ossido di Calcio) è ottenuta da pietra calcarea proveniente da giacimenti selezionati di carbonato di calcio bianco e alcalino, con cristalli regolari avente un contenuto di CaCO3 superiore al 98%. L’ossido di calcio si ottiene sottoponendo il carbonato di calcio a una temperatura superiore a 1000°C, per un determinato tempo, in appositi forni di cottura in cui si svolge la seguente reazione: CaCO3 + T °C = CaO + CO2. Viene fornita micronizzata (finezza < 90 micron).

Campi di Impiego

La tradizione delle malte di “calce calda” risale tempi molto antichi e consiste nella miscelazione di calce viva, sabbia e acqua. La calce viva reagisce con l’acqua generando calore e, contemporaneamente, si lega con la sabbia o altro aggregato per formare una malta. Questa malta può essere utilizzata ancora calda (per alcuni lavori) o conservata per un uso successivo. Le malte “calde” hanno alcune proprietà che le distinguono da malte preparate con grassello o calce idrata in polvere proprio in virtù dell’effetto del calore generato dalla reazione sugli aggregati e su altri eventuali componenti della miscela.

Perché scegliere la calce viva?

  • Malte a basso ritiro;
  • Alta velocità di presa;
  • Resistenza al gelo.

Caratteristiche

  • Cao+MgO > 98%
  • MgO < 1 %
  • Finezza < 90 micron
Cerca