Post Series: News

L’USO CORRETTO DELLA CALCE

La calce è un materiale alcalino. Può causare irritazioni se inalata e/o ustioni, anche gravi, se entra in contatto con gli occhi e la pelle.
Non temere. La calce, come la maggior parte di composti chimici di uso comune, è designata come materiale pericoloso, ma non nocivo. Va impiegata con tranquillità a condizione che siano presi alcuni semplici accorgimenti.

calcelatte tinta naturale

CALCE: COME LAVORARE IN SICUREZZA

Calce Viva e Calce Spenta
La calce è disponibile in forma di ossido, la Calce Viva, o in forma di idrossido, la Calce Spenta, Quest’ultima, a sua volta è venduta in polvere o sospensione liquida (Grassello di Calce). I lavoratori più vulnerabili sono quelli che maneggiano la calce in polvere, Viva o Spenta che sia.
La Calce Viva è più pericolosa della Calce Spenta perché più caustica.
In caso di contatto con la pelle, la Calce Viva va lavata via (o spazzolata) immediatamente, soprattutto in giornate calde e umide quanto tende ad aumentare l’effetto caustico.
Il maggior pericolo è per gli occhi (potrebbero derivare seri danni alla vista) è indispensabile essere equipaggiati con occhiali aderenti.
Nel caso della Calce Spenta l’azione irritante sulla pelle non è immediata e un tempestivo lavaggio con acqua corrente rimuove sicuramente il rischio di ustioni. ll contatto va comunque sempre evitato.
Rischio minore per la pelle si riscontra nel contatto con calce in sospensione liquida (grassello, latte di calce), ma è indispensabile prendere ogni precauzione per evitare che spruzzi di calce possano finire negli occhi.

Indumenti
• Indossare sempre una maglia/camicia a maniche lunghe. Le maniche arrotolate o le magliette/camicie a maniche corte non dovrebbero essere usate.
• Assicurarsi che la parte bassa dei pantaloni sia legata sopra le scarpe (i pantaloncini vanno evitati).
• Indossare scarpe alte, chiuse con lacci
• Indossare un cappello per proteggere il cuoio capelluto.
• Indossare guanti di protezione.

Crema protettiva
• Applicare una crema, di tipo “protettivo” oppure “OTC protettivi cutanei”, sulle parti esposte del corpo, come collo, viso, polsi o caviglie.

Protezione per gli occhi
• Indossare sempre occhiali, meglio se con protezioni laterali.

Protezione della bocca e del naso
• Indossare una maschera filtrante leggera sebbene l’inalazione di quantità modeste di calce non sia nociva.

Primo soccorso
• Contatto accidentale con la pelle – Lavare abbondantemente acqua tiepida e con sapone.
• In caso di ustioni – Applicare un unguento specifico del tipo utilizzato per scottature causate da calore o da agenti caustici e coprire con bende sterili.
• Contatto accidentale con gli occhi – Tenere gli occhi aperti e sciacquare immediatamente con acqua e zucchero.
• Segnalare immediatamente tutte le ustioni da calce o i casi di calce negli occhi in modo che l’intervento medico possa essere prestato nel più breve tempo possibile.

Controlli
Le precauzioni di cui sopra sono rivolte agli operatori che maneggiano la calce per la prima volta o saltuariamente. Quanti hanno già esperienza con la calce conoscono meglio i rischi.
I capicantiere e i responsabili della sicurezza devono informare attentamente ogni lavoratore sui rischi nel maneggiare la calce e, cosa più importante, controllare e verificare che si rispettino queste semplici regole di comportamento.

Cerca