Post Series: News

Come togliere la muffa dai muri interni?

Come togliere la muffa dai muri in modo definitivo di Banca della Calce

Le macchie scure che col tempo possono affiorare agli angoli delle stanze o attorno alle finestre, non sono solo antiestetiche e maleodoranti ma, alla lunga, anche dannose per l’edificio stesso e per la salute di chi vi abita. Cosa possiamo fare quando le pareti sono soggette a muffe? Prima di scegliere la tinta più adatta è consigliabile un efficace trattamento antimuffa specifico.


Antimuffa e tinta a calce per sanificare anche gli ambienti più umidi

Scegliere la calce per imbiancare casa significa costruire attorno a sé un ambiente più salubre e accogliente. La calce vanta infatti delle qualità uniche tra i materiali edili, perché è traspirante e ha un pH molto basico (pH>12) che contribuisce a creare un ambiente sfavorevole a muffe e batteri, igienizzando con successo anche gli interni più umidi.

Prima di procedere con una sana e traspirante tinteggiatura a calce è però consigliabile agire all’origine del problema, intervenendo direttamente sulle pareti che soffrono l’effetto condensa con un efficace trattamento antimuffa. In natura esistono infatti sostanze antisettiche molto potenti che sono prive di solventi e additivi chimici e che garantiscono risultati sorprendenti, senza alcuna controindicazione per l’ambiente.

Prima di iniziare il trattamento

Per preparare la superficie muraria da trattare, bisogna anzitutto lavare bene le zone soggette a muffa ed eliminare le tracce nere in eccesso con una soluzione così composta: due litri di acqua calda, due litri di aceto bianco e un cucchiaio di sapone liquido per i piatti. A questo punto, con una spugna abrasiva imbevuta della soluzione, è necessario sfregare in modo vigoroso le superfici e risciacquare fino a rimuovere ogni traccia di muffa.

Preparazione della superficie e rimozione delle tracce di muffa

Terminata la fase di pulitura, per prevenire un nuovo insorgere di muffa, è necessario un trattamento “d’urto“ ai sali di boro, il più potente tra gli agenti attivi contro i microrganismi che attaccano i muri di casa.

Oltre a vantare un impiego millenario da parte dell’uomo –nell’antichità l’acido borico veniva impiegato, ad esempio, in Cina per la produzione degli smalti e in Egitto come antisettico nella medicina e nell’imbalsamazione – i sali di boro vengono attualmente impiegati nell’edilizia per la protezione da parassiti e incendi, con il vantaggio di essere totalmente innocui per l’uomo e per l’ambiente poiché non rilasciano gas tossici.

Togliere la muffa dalle pareti interne di Banca della Calce

In casa, il modo più semplice ed efficace per applicarli è ancora una volta una soluzione, così composta:500 grammi di sali di boro da mescolare con cura in un secchio insieme a 5 litri di acqua (questa dose è indicata per il trattamento di 25/50 m2 di pareti, secondo il tipo di supporto).

Applicazione dei sali di boro e sanificazione del muro

Per il passaggio successivo, è consigliabile non limitarsi ad applicare la soluzione ai sali di boro solo alle zone attaccate dalla formazione di muffe, ma trattarel’intera parete contaminata. Vecchie pitture idrorepellenti impediscono infatti ai sali di essere assorbiti, sono causa di insalubrità, impediscono la traspirabilità della parete e vanificano l’applicazione della tinta a calce. Per questo è preferibile rimuovere dalla superficie l’eventuale formazione di cristalli con una spazzola.

Dopo la completa applicazione della soluzione ai sali di boroa pennello o a spruzzo (con un erogatore da giardinaggio) e raggiunta la completa asciugatura, si può procedere quindi alla tinteggiatura a calce.

Tinta a calce per una casa finalmente libera da muffa

Per le sue caratteristiche igienizzanti, la tinta a calce CalceLatte Antimuffaè la soluzione ideale per trattare anche i problemi di muffa più ostinati. Traspirante e completamente priva di solventi, CalceLatte è la scelta giusta per te.

Contattaci per saperne i più o acquista subito il Kit CalceLatte Antimuffa e trasformerai la muffa in un brutto ricordo.

Cerca